Rapporto sui controlli antidoping della NBFI – 1° Parte della stagione agonistica 2022

Rapporto sui controlli antidoping della NBFI – 1° Parte della stagione agonistica 2022

Di Sauro Ciccarelli – Vice Presidente NBFI / INBA Global Italy

Figline e Incisa Valdarno (Firenze), 09 Agosto 2022.

La Global Quality Sports GmbH (GQS) è responsabile dei controlli antidoping effettuati presso la Natural Bodybuilding Fitness Italy.

Oltre a prelevare campioni durante le competizioni, i compiti della GQS includono l’esecuzione di scansioni corporee e la consulenza al consiglio Direttivo NBFI su questioni antidoping.

La NBFI si avvale anche del supporto della NADO Italia durante le competizioni.

I test antidoping eseguiti (delle urine e del sangue) durante la prima parte della stagione agonistica del 2022 (da gennaio a luglio) della NBFI / INBA Global Italy sono stati:

  • Grand Prix Natural dell’Adriatico NBFI – Termoli (Campobasso): 4 test eseguiti dalla NADO Italia
  • Grand Prix Golden Natural Way NBFI – Crema (Cremona): 6 test eseguiti da GQS
  • Natural Bodybuilding World Championship INBA PNBA – Firenze: 16 test eseguiti dalla GQS e da NADO Italia
  • Grand Prix Excellent Natural Body NBFI – Reggello (Firenze): 4 test eseguiti da NADO Italia

Tutto questo è stato eseguito secondo rigorose misure igieniche.

GQS: Tutti i campioni di urine sono stati prelevati, sigillati, trasportati e successivamente esaminati nel laboratorio accreditato WADA a Dresda in Germania e inseriti nel sistema mondiale WADA “ADAMS” in conformità con lo Standard per i test e lo Standard per i laboratori del codice WADA*.

* Institute of Doping Analysis and Sports Biochemistry Dresden

WADA accredited Antidoping Laboratory
Laboratory accredited by DAkkS according to DIN EN ISO/IEC 17025*

NADO Italia: Per l’effettuazione dei controlli antidoping in competizione e fuori competizione, NADO Italia si affida ai Doping Control Officers/Blood Control Officers (rispettivamente, DCOs/BCOs) – medici per la raccolta dei campioni della Federazione Medico Sportiva Italiana (di seguito “FMSI”) – e, per quanto riguarda l’analisi dei campioni, al Laboratorio Antidoping di Roma, unico laboratorio accreditato dalla WADA a livello nazionale, o ad altri laboratori approvati o accreditati dalla WADA.

NADO Italia rimane sempre pienamente responsabile di tutti gli aspetti delegati del controllo antidoping, assicurando che siano eseguiti nel rispetto del Codice WADA e degli Standard Internazionali.

Su 30 test effettuati, tutti hanno avuto esito negativo.

Per concludere, ringrazio tutti gli atleti che hanno sostenuto il nostro percorso di lotta antidoping e passati attraverso i controlli.

Sappiamo che questo non è sempre piacevole, quindi apprezziamo la collaborazione di tutti gli atleti nell’interesse della nostra causa comune: il Natural Bodybuilding.

Grazie mille!

Ci vediamo molto presto per la seconda parte della stagione agonistica NBFI 2022!

Non vediamo l’ora, e promettiamo che in futuro continueremo a utilizzare tutte le nostre forze e capacità per competizioni pulite nella NBFI / INBA GLOBAL ITALY.

Leggi qui le nostre politiche e procedure antidoping: https://www.nbfi.it/antidoping/

Sauro Ciccarelli

Vice Presidente NBFI / INBA Global Italy

Seguici sui nostri social:

Rapporto sui controlli antidoping della NBFI nel 2021

Rapporto sui controlli antidoping della NBFI nel 2021

Di Sandro Ciccarelli – Presidente NBFI / INBA Global Italy.

Figline e Incisa Valdarno (Firenze), 23 novembre 2021.

La Global Quality Sports GmbH (GQS) è responsabile dei controlli antidoping effettuati presso la Natural Bodybuilding Fitness Italy.

Oltre a prelevare campioni durante la competizione, i compiti della GQS includono l’esecuzione di scansioni corporee e la consulenza al consiglio Direttivo NBFI su questioni antidoping.

Il 2020 e il 2021 sono stati segnati dalla pandemia Covid-19, che ha avuto un impatto enorme sulle competizioni della NBFI e ha così influenzato anche la lotta al doping, ma nonostante tutte le avversità, la NBFI è riuscita a tenere nel 2020 due campionati interregionali, il Campionato Nazionale e il Campionato Europeo e nel 2021 tre campionati interregionali ( centro, nord e sud ) e il Campionato Nazionale.

In tutte queste competizioni, sono stati effettuati i controlli antidoping tramite prelievo delle urine.

Tutto questo è stato eseguito secondo rigorose misure igieniche.

Tutti i campioni di urine sono stati prelevati, sigillati, trasportati e successivamente esaminati nel laboratorio accreditato WADA a Dresda in Germania e inseriti nel sistema mondiale WADA “ADAMS” in conformità con lo Standard per i test e lo Standard per i laboratori del codice WADA*.

* Institute of Doping Analysis and Sports Biochemistry Dresden
WADA accredited Antidoping Laboratory
Laboratory accredited by DAkkS according to DIN EN ISO/IEC 17025*

Oltre ai test fatti dalla GQS nel 2021 si sono affiancati controlli anti-doping effettuati dalla NADO Italia, esattamente la NADO ITALIA ha eseguito controlli a sorpresa al grand prix NBFI sud Italia e al campionato Italiano NBFI.

I test effettuati nelle competizioni NBFI 2021 sono stati i seguenti:

• Grand Prix Centro Italia NBFI – Excellent Natural Body: 4 test

• Grand Prix Nord Italia NBFI – Trofeo Fisicamente Natural: 9 test

• Grand Prix Sud Italia NBFI – Natural Super Heroes: 4 test

• 13° Campionato Nazionale NBFI: 14 test

Dal 2021 al test oltre pannello di controllo sostanze dopanti “classico” sono stati aggiunti 2 test che riguardano i peptidi.

Su 31 test effettuati 1 test ha avuto esito positivo e l’atleta è stato squalificato per 10 anni.

Tutti gli altri hanno avuto esito negativo.

Ogni test ha un costo di oltre 400 euro.

I nostri ringraziamenti vanno al consiglio Direttivo NBFI e ai membri della giuria di NBFI per la loro eccellente collaborazione prima, durante e dopo le competizioni e agli organizzatori delle selezioni interregionali.

Infine, ma non meno importante, vogliamo ringraziare tutti gli atleti che hanno sostenuto il nostro percorso di lotta antidoping e passati attraverso i controlli.

Sappiamo che questo non è sempre piacevole, quindi apprezziamo la collaborazione di tutti gli atleti nell’interesse della nostra causa comune: il Natural Bodybuilding.

Grazie mille!

Speriamo di vederci nel 2022 tutti sani e in forma alle prossime competizioni NBFI.

Non vediamo l’ora, e promettiamo che in futuro continueremo a utilizzare tutte le nostre forze e capacità per competizioni pulite nella NBFI / INBA GLOBAL ITALY.

Sandro Ciccarelli

Presidente NBFI – Natural Bodybuilding & Fitness Italy

Leggi qui se vuoi approfondire su come funzionano i test antidoping: https://www.nbfi.it/antidoping/

Rapporto sui controlli antidoping della NBFI nel 2020

Rapporto sui controlli antidoping della NBFI nel 2020

Di Michael Jablonski – Global Quality Sports (GQS).

Stoccarda, 3 novembre 2020.

La Global Quality Sports GmbH (GQS) è responsabile dei controlli antidoping effettuati presso la Natural Bodybuilding Fitness Italy dal 2019.

Oltre a prelevare campioni durante la competizione, i nostri compiti includono l’esecuzione di scansioni corporee e la consulenza al consiglio Direttivo NBFI su questioni antidoping.

Il 2020 è stato segnato dalla pandemia Covid-19, che ha avuto un impatto enorme sulle competizioni della NBFI e ha così influenzato anche la lotta al doping, ma nonostante tutte le avversità, la NBFI è riuscita a tenere due campionati interregionali, il Campionato Nazionale e il Campionato Europeo.

In tutte queste competizioni, la GQS ha effettuato sia controlli antidoping tramite prelievo delle urine che scansioni corporee.

Tutto questo è stato eseguito secondo rigorose misure igieniche.

Tutti i campioni di urine sono stati prelevati, sigillati, trasportati e successivamente esaminati nel laboratorio accreditato WADA a Dresda in Germania e inseriti nel sistema mondiale WADA “ADAMS” in conformità con lo Standard per i test e lo Standard per i laboratori del codice WADA*.

* Institute of Doping Analysis and Sports Biochemistry Dresden
WADA accredited Antidoping Laboratory
Laboratory accredited by DAkkS according to DIN EN ISO/IEC 17025*

I test effettuati nelle competizioni NBFI 2020 sono stati i seguenti:

• Grand Prix Centro Sud Italia Natural Super Heroes: 3 test

• Grand Prix Centro Nord Italia Fisicamente Natural: 8 test

• 12° Campionato Nazionale: 8 test

• Natural European Championship INBA/PNBA: 8 test

Ogni test ha un costo di oltre 400 euro.

ATLETI TROVATI POSITIVI:

  • Cannabis: 1, squalifica per 6 mesi.
  • Steroidi: 1, squalifica a vita.
  • Provvedimenti disciplinari: 2, squalifiche a vita.

I nostri ringraziamenti vanno al consiglio Direttivo NBFI e ai membri della giuria di NBFI per la loro eccellente collaborazione prima, durante e dopo le competizioni.

Infine, ma non meno importante, vogliamo ringraziare tutti gli atleti che hanno sostenuto il nostro percorso di lotta antidoping e passati attraverso i controlli.

Sappiamo che questo non è sempre piacevole, quindi apprezziamo la collaborazione di tutti gli atleti nell’interesse della nostra causa comune: il Natural Bodybuilding.

Grazie mille!

Speriamo di vederci nel 2021 tutti sani e in forma alle prossime competizioni NBFI. Non vediamo l’ora, e promettiamo che in futuro continueremo a utilizzare tutte le nostre forze e capacità per competizioni pulite nella NBFI.

 

Leggi qui se vuoi approfondire su come funzionano i test antidoping: https://www.nbfi.it/antidoping/

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rapporto sui controlli antidoping della NBFI nel 2021

Tutto sull’antidoping NBFI

Di Sandro Ciccarelli, Presidente NBFI e Giudice Internazionale INBA/PNBA

Cari amici della NBFI e del natural bodybuilding, nella stagione agonistica 2019, abbiamo iniziato la collaborazione per i test antidoping effettuati in laboratori WADA secondo le normative ADAMS con la società certificata GQS (specialisti nei controlli antidoping in tutti gli sport olimpici e non).

L’annuncio dei risultati delle analisi dei test antidoping in relazione ai campionati NBFI 2019 è stato ritardato perché era necessario attendere il risultato della cosiddetta analisi IMRS, dovuta a un aumento del rapporto testosterone / epitestosterone (T / E).

Citazione dal laboratorio di Kreischa:

Un campione recentemente prelevato da GQS per conto di NBFI ha mostrato un rapporto Testosterone / Epitestosterone (5,2) maggiore di quattro. Sulla base di questo risultato iniziale, il modulo steroide del passaporto biologico dell’atleta ADAMS ha attivato automaticamente una richiesta di procedura di conferma.

Il 25 settembre 2019 abbiamo ricevuto la seguente notifica tramite ADAMS:

Oggetto: Richiesta di procedura di conferma del profilo steroideo sospetto

“Procedere con una procedura di conferma a meno che l’autorità di prova non possa giustificare che tale procedura non è necessaria. La giustificazione per non procedere con la procedura di conferma può includere, ad esempio, un rapporto T / E naturalmente elevato confermato da precedenti test analitici o un rapporto T / E tra 4,0 e 6,0 per il primo test sull’atleta, oppure – non pertinente qui – se sono stati segnalati altri AAF per il campione, il che porterebbe probabilmente a una sanzione massima”.

Ciò significa che, in questo caso, non sarebbe necessaria una procedura di conferma se questo è stato il primo test fatto sull’atleta, perché il rapporto T / E di 5,2 è compreso tra 4,0 e 6,0 o se l’atleta è stato testato prima con valori del rapporto T / E che (sono) coerenti con quello effettivo.

Il documento tecnico WADA TD2018EAAS specifica i motivi per cui tale procedura non è necessaria: https://www.wada-ama.org/en/resources/science-medicine/td2018eaas-0

L’analisi di conferma comprende parametri rilevanti del profilo steroideo, analisi IRMS e test per la presenza e / o l’assenza di fattori di confondimento. Il prezzo per questo servizio è di 403 EURO (IVA esclusa).

“… dal momento che questo è stato il primo test dell’atleta (Opzione 1 sulla lista del laboratorio) si consiglia di testare nuovamente questo atleta fuori competizione per vedere quale valore avrà in quel momento, così potremo verificare se sia naturale o no. Inoltre dovremmo fare un altro controllo – Body Scan – su di lui (ma non in competizione) e senza abbronzanti sul corpo, da qui potremo vedere se vi sono segni o probabilità sospette sul suo corpo a causa di uso di testosterone. L’atleta per il momento è stato inserito nella lista per possibili test fuori gara con priorità e lo terremo sotto controllo.”

Per comprendere meglio l’IRMS, alcune parole esplicative dell’Advisory Board antidoping di GNBF e.V., Prof. Dr. Martin Hörning:

“La spettrometria di massa con rapporto isotopico del carbonio (IRMS) consente una chiara rilevazione del doping con ormoni steroidei endogeni come testosterone, diidrotestosterone e deidroepiandrosterone. Viene determinato il rapporto degli isotopi di carbonio 13C e 12C di testosterone e / o dei suoi metaboliti in un campione di urina. Se un valore di steroidi misurato nell’ambito di un test antidoping è troppo elevato, la misurazione aiuta a distinguere naturalmente livelli elevati da livelli elevati dovuti al doping. Questo perché il rapporto 13C / 12C del testosterone corporeo differisce dal rapporto 13C / 12C del testosterone contenuto nelle preparazioni mediche. In questo modo si può determinare l’origine del testosterone misurato (prodotto dall’organismo o fornito dall’esterno) “.

Panoramica degli atleti testati durante la stagione agonistica NBFI 2019, nelle seguenti competizioni:

  • GRAND PRIX CENTRO ITALIA
  • GRAND PRIX SUD ITALIA
  • GRAND PRIX NORD ITALIA
  • 11° CAMPIONATO NAZIONALE
  • 1° NATURAL ELITE TOUR INTERNATIONAL

(Tutti i 46 test sono risultati negativi)

Nome Risultato
MARIA GIOVANNA B. negativo
GIACOMO B. negativo
ILARIA B. negativo
MASSIMILIANO B. negativo
VALENTINA B. negativo
CORRADO B. negativo
GIAMMARCO B. negativo
ROSSELLA B. negativo
ELENA B. negativo
BARBARA B. negativo
FABIO C. negativo
ANDREA C. negativo
MATTEO C. negativo
ANDREA C. negativo
ANDREA C. negativo
MATTEO C. negativo
MANUEL C. negativo
CARMINE ANDREA E. negativo
CRISTINA G. negativo
CHIARA I. negativo
CRISTIAN K. negativo
DAVIDE L. negativo
ANNITA L. negativo
QIU L. negativo
ANDREA ALICIA M. negativo
MATTIA M. negativo
EFREM M. negativo
CLAUDIA M. negativo
MICHELE M. negativo
SIMONE M. negativo
VINCENZO N. negativo
ENZO N. negativo
DANIELA P. negativo
PASQUALE P. negativo
NICOLAS P. negativo
CRISTINA P. negativo
SIMONE P. negativo
SIMONE P. negativo
VALERIO P. negativo
MICHELE R. negativo
ALBERTO S. negativo
NICOLE T. negativo
STEFANO T. negativo
DANIEL U. negativo
ALESSIO V. negativo
CARLO Z. negativo

TEST ANTIDOPING A SORPRESA

Ogni membro della NBFI può aspettarsi di essere sottoposto a un test delle urine o ad una visita Body Scan “fuori stagione” in qualsiasi momento. Per garantire la fattibilità di un esame delle urine / visita al di fuori delle competizioni, ciascun membro NBFI deve garantire che la segreteria NBFI abbia un indirizzo attuale e un numero di telefono valido e / o un indirizzo e-mail valido via e-mail. La modifica dell’indirizzo, nonché una modifica del numero di telefono o una modifica dell’indirizzo e-mail devono essere segnalati all’indirizzo e-mail: info@nbfi.it .

L’Istituto GQS (www.gqs-antidoping) è stato incaricato dal NBFI di prelevare, sigillare e inviare campioni di sangue, urina e capelli sia in connessione con i campionati della NBFI sia per i -Test fuori stagione.

L’analisi dei campioni viene effettuata presso l’Istituto di analisi antidoping e biochimica dello sport (www.idas-kreischa.de). I test sono stati eseguiti da GQS da Giugno 2019.

Seguiranno ulteriori test fuori stagione, nello spirito di un bodybuilding sano e privo di doping.

La NBFI – Natural Bodybuilding e Fitness Italy Asd, sostiene il bodybuilding naturale in Italia e vuole contribuire alla sua diffusione.

Se tu, caro visitatore, stai già praticando attivamente il nostro sport, allora conosci per esperienza personale i vari effetti positivi del bodybuilding sulla salute, sulle prestazioni e sull’aspetto fisico.

Agenti dopanti come steroidi anabolizzanti, ormoni della crescita o diuretici su prescrizione medica non hanno spazio nel bodybuilding naturale.

NBFI riporta in primo piano i fattori veri e originali di successo del bodybuilding: allenamento, alimentazione, recupero, genetica e un atteggiamento positivo.

Gli atleti della NBFI mostrano che si possono ottenere risultati eccellenti nella costruzione muscolare anche senza l’uso di agenti dopanti.

La NBFI presenta il campionato nazionale in modo esemplare. Sia che tu metta personalmente in primo piano l’idea dello sport agonistico o semplicemente trasformi il bodybuilding nella gioia dell’esercizio fisico – con la tua iscrizione sostieni il movimento del bodybuilding naturale in Italia!

Iscriviti e sostieni la Asd Natural Body Building e Fitness Italy: https://www.nbfi.it/tesseramento/

Con cordiali saluti sportivi

Sandro Ciccarelli

Fondatore / Presidente

Natural Bodybuilding Fitness Italy